OROBICA CALCIO BERGAMO

                            Associazione Sportiva Dilettantistica di Bergamo - Scuola calcio integrata femminile e maschile - P.IVA 03142590169

L'OROBICA AL CENTRO DELLO STUDIO MONDIALE SULLE SOGLIE PER IL CALCIO FEMMINILE 

Si ringrazia il L.I.T.A. -Laboratorio Interdisciplinare Tecnologie Avanzate di Segrate - CNR (Consiglio Nazionale di Ricerca) e in particolare l'IBFM (Istituto di Bioimmagini e fisiologia molecolare) per il prezioso impegno profuso sinora e per la collaborazione con l'Orobica.

Lo studio della prestazione delle atlete è coordinato dal Prof. Mauro Marzorati e dal Dottor Simone Porcelli coadiuvati dal ricercatore Dott.Giuseppe Bellistri e dalla Dottoressa Alessia Giudici
Ecco alcune foto e video delle giornate dedicate ai test in laboratorio.

L'Orobica CF il 24.06.2015 a Malmo all'European Congress of Sport Science!

Con profondo orgoglio si comunica che il lavoro con i dati raccolti con l'Orobica CF è stato ACCETTATO all'European Congress of Sport Science e sarà presentato a Malmö il 24/06! 
Ringraziamo il LITA per questo primo traguardo raggiunto a favore del calcio femminile e in particolare ringraziamo il Dott. Giuseppe Bellistri e la Dott.ssa Alessia Giudici per l'enorme impegno profuso in questi mesi di assidua collaborazione e lavoro specifico sulle atlete.
A breve la pubblicazione di tutte le informazioni raccolte, degli studi e delle considerazioni che saranno condivise con le Nazionali Femminili e con tutte le Squadre e gli Staff Tecnici al fine di aiutare il nostro sport ad essere sempre più professionale grazie a tecnologie come quelle utilizzate dal LITA.

Uno speciale ringraziamento va a Mirko Marcolini per la fondamentale collaborazione con il LITA e per aver reso disponibili gli strumenti GPS altamente tecnologici utilizzati dall'Orobica CF per gli studi sulle prestazioni.
K-Sport infatti è un progetto ideato e coordinato da Mirko Marcolini (responsabile di Alma Sport) e sviluppato in ambito accademico.
K-Sport si occupa della ricerca e dello sviluppo, su base scientifica, di metodologie e strumenti ad alto contenuto innovativo e tecnologico che assistano i professionisti del settore - in particolar modo allenatori, preparatori atletici e staff tecnici, ma anche giocatori, osservatori, dirigenti e media - consentendogli di svolgere il proprio lavoro in modo sempre più puntuale ed efficace. 
Anche per quanto riguarda aspetti specifici, come la definizione della formazione titolare più efficiente negli sport di squadra, l'individuazione del giocatore più adatto ad un determinato ruolo od il ruolo ottimale per un giocatore, l’analisi della prestazione tecnica, tattica, atletica, psicologica e la gestione della squadra a partita in corso. 
Gli innovativi ed efficaci sistemi K-Sport consentono indagini accurate ed oggettive, per risultati affidabili e vincenti.
K-Sport ha realizzato sistemi ad alto contenuto innovativo e tecnologico che consentono di analizzare automaticamente ed oggettivamente la prestazione sportiva. 
Un sistema di tracciamento è in grado di rilevare per l’intera durata della competizione le posizioni di tutti gli elementi che vi partecipano (es. giocatori, arbitri, palla). Fondamentali sono dunque la precisione e l’accuratezza con cui vengono ricavati i dati (i sistemi K-Sport sono stati validati in ambito universitario e sperimentati con diverse tipologie di telecamere, al fine di soddisfare le esigenze di utenti dal diverso profilo sportivo ed economico). 
Le coordinate spaziali e temporali vengono poi elaborate mediante innovativi algoritmi, basati su concetti matematici, che consentono di analizzare in modo scientifico sia la prestazione atletica che la prestazione tecnica, tattica e psicologica. In questo modo è possibile quantificare oggettivamente i risultati della performance anche in ambiti finora imperscrutabili ed approcciati soggettivamente dai tecnici (es. tattica, visione di gioco). 
I report, personalizzabili in base alle esigenze dell’utente, vengono presentati mediante relazioni scritte, tabelle, grafici, animazioni bidimensionali e video, per un impatto visivo immediato ed efficace, in particolar modo nei confronti di giocatori ed allenatori. 
L'analisi della prestazione sportiva si sviluppa quindi nelle seguenti fasi:

1-Installazione del sistema di acquisizione video
2-Tracciamento
3-Rilevazione dati
4-Elaborazione dati
5-Realizzazione report. 

La mission di K-Sport consiste nel fornire ai potenziali clienti un servizio ad alto contenuto innovativo in termini di soluzioni tecniche integrate con le più moderne tecnologie di rilevamento ed elaborazione dati.
A tale scopo, K-Sport ha realizzato una serie di prodotti indirizzati all'analisi di tutti gli aspetti della prestazione sportiva (tecnica, tattica, atletica e psicologica). 
Il fine ultimo è quello di supportare i professionisti del settore, consentendogli di svolgere il proprio lavoro sempre meglio e sempre più efficacemente.
Il progetto K-Sport, innovativo nonché rivoluzionario, è fondato sulla convinzione che un approccio rigoroso possa contribuire ad una maggiore e più efficace comprensione di qualunque campo della vita, dunque anche dello sport. 
D’altronde, il rigore scientifico è indispensabile come supporto per ogni tipo d'intuizione, al fine di rendere credibile la stessa. Vale dunque come criterio di valutazione di una scelta e come fondamento su cui sviluppare un linguaggio inequivocabile, prerogativa per una comunicabilità efficace.
In generale, il risultato di una competizione sportiva è conseguenza di due tipologie di fattori: quelli non totalmente controllabili, come le condizioni atmosferiche o lo stato mentale di un atleta, e quelli totalmente controllabili, come la scelta della formazione titolare e l’assegnazione dei ruoli in campo, assolutamente definibili dall’allenatore. 
Uno dei principali obiettivi del progetto consiste proprio nel ricercare i fattori totalmente controllabili (e gli elementi controllabili all’interno dei fattori non totalmente controllabili) e sviluppare metodologie e strumenti di supporto per i professionisti che siano chiamati a gestirli, consentendogli di ottimizzare le decisioni. 
A questo proposito, la prestazione sportiva viene suddivisa in quattro tematiche principali:
Prestazione atletica:
Vengono valutati tutti i parametri che implicano uno sforzo fisico da parte del giocatore (es. distanze percorse, velocità, accelerazioni, salti).
Prestazione tecnica:
Viene valutato il comportamento del giocatore nelle situazioni di gioco specifiche dello sport in oggetto (es. uno contro uno nel calcio, tiro da tre punti nel basket, tiro in tuffo nella pallamano).
Prestazione tattica:
Con tattica si intende il movimento coordinato di due o più giocatori finalizzato al raggiungimento di un obiettivo predeterminato. Quindi viene valutata, ad esempio, l'efficacia delle traiettorie degli spostamenti dei giocatori in esame.
Prestazione psicologica:
Vengono valutate le scelte di gioco che il giocatore compie durante la competizione (es. affrontare o meno un determinato evento, passare la palla ad un compagno anziché ad un altro).
Un interessante tema di ricerca riguarda proprio la definizione degli eventi sportivi nel linguaggio matematico. Infatti gli eventi presi in considerazione nelle comuni indagini statistiche vengono definiti in modo vago, lasciando dunque spazio ad interpretazioni soggettive. Questo modo di operare rende l’analisi inservibile per fini pratici. Ad esempio, in alcuni sport di squadra si contano le palle recuperate da un giocatore tralasciando il fatto, sportivamente molto significativo, che le modalità di recupero possono essere molto diverse tra loro e richiedere prestazioni di livelli diversi. Dunque 10 palle recuperate potrebbero risultare sportivamente più importanti di 20. 
Parimenti, talvolta l'analisi tattica si riduce al rilevamento ed all'elaborazione delle posizioni in cui vengono eseguiti gli eventi, anziché svilupparsi nello studio dei movimenti dei giocatori e nella valutazione della loro efficacia. 
L'utilizzo della matematica come linguaggio per definire gli eventi sportivi consente invece di approcciare in termini scientifici anche tematiche che comunemente vengono approcciate in modo soggettivo. Come la definizione della formazione titolare ottimale o l'individuazione del ruolo ottimale per un giocatore.