top of page

A TU PER TU...CON DE GIOVANNI FRANCESCA

FRANCESCA DEGIOVANNI: "FONDAMENTALE PER IL SETTORE GIOVANILE È LA FORMAZIONE"

Da questa stagione Francesca Degiovanni è la nuova responsabile del Settore Giovanile dell’Orobica Calcio Bergamo e di conseguenza figura di spicco all’interno della Scuola Calcio Élite.

Abbiamo parlato un po’ con lei di questo nuovo incarico.

Ciao Francesca e grazie per la disponibilità.

Partiamo subito con il tuo ruolo in società: descrivicelo brevemente e spiegaci l'importanza strategica della tua figura all'interno dell'impianto della Scuola Calcio Élite.

FD:” Quest’anno sono stata chiamata a ricoprire il ruolo di Responsabile del Settore Giovanile della nostra società. Sono molto felice e onorata di questa responsabilità perché sono chiamata a prendermi cura di tutti quegli aspetti burocratici, personali e di relazione che riguardano le nostre giovani calciatrici. Il Settore Giovanile accoglie bambine e ragazze che portano con sé, oltre ad una grande passione per il calcio, la propria storia di crescita personale che deve trovare “terra fertile” per poter maturare in modo sano ed equilibrato. Sono convinta che il mio ruolo sia anche questo, farmi garante di un ambiente sano, appassionato, formativo e professionistico, che veda all’interno del riconoscimento di Scuola Calcio Élite non un traguardo, ma bensì un punto di partenza”.

Investimenti in strutture e persone qualificate, progetti innovativi e lungimiranti, rapporti stretti con le società professionisti come modello, benessere psicofisico delle atlete: quali di questi ingredienti o se ce ne sono altri secondo te sono i più importanti della Scuola Calcio Orobica e della sua Academy?

FD:” - A mio parere ingrediente fondamentale è la formazione. Soprattutto quando si ha a che fare con ragazze che stanno crescendo, non si può improvvisare. Credo sia fondamentale per una società come la nostra, che ha grandi obiettivi, partire e affidarsi a persone competenti, formate e che mettano al centro del loro fare il proprio “Essere”. I grandi investimenti che la società sta operando in termini di formazione per il proprio organico, per le ragazze e per i genitori è la prova che crediamo fortemente nel valore della crescita, che mette al centro le giovani calciatrici e le persone che le accompagnano in questa meravigliosa avventura”.

Quali sono gli obiettivi e le speranze del Settore Giovanile da qui al 30 giugno, a prescindere dalla ripartenza dei campionati?

FD:” Quest‘anno avremmo voluto viverlo in modo diverso. Durante i mesi che ci hanno tenuti lontano dai campi e vicino ai computer, le speranze per questa ripartenza erano certamente diverse. Ma sono convinta che non è importante ciò che accade ma come reagiamo di conseguenza; come diceva il grande Napoleon Hill “ogni avversità porta con sé il seme d’un vantaggio equivalente o superiore”. Quindi, sono convinta che il grande obiettivo per il Settore giovanile non sia quello di “sperare” di tornare presto alla normalità, ma di lavorare con anima e cuore per farci trovare nella nostra forma migliore quando ci diranno “torniamo in campo!”.

Andiamo più in prospettiva: da qui a 2 anni cosa sogni per la Società?

FD:” Adoro la parola sognare. Walt Disney diceva “Se puoi sognarlo, puoi farlo”. Con le basi che stiamo costruendo ora possiamo davvero sognare in grande. Personalmente sogno che ogni bambino e bambina, ragazzo e ragazza e persona adulta riconosca nell’Orobica la squadra di Bergamo, una realtà familiare, colori da portare con orgoglio, partite da seguire con passione a bordo campo cosi come sulle tribune di un grande stadio, una maglia da indossare con fierezza (e un Orobica Store dove tutti la possano comprare …)”.

Dobbiamo dire una Francesca Degiovanni molto convinta del progetto Scuola Calcio Élite e decisa ad evolversi a vari livelli per il bene delle giovani calciatrici. Un grande in bocca al lupo per il suo lavoro che siamo sicuri produrrà molti risultati.



Post recenti

Mostra tutti

Yorumlar


bottom of page