top of page

AARON PAPADATO

AARON PAPADATO CONFERMATO QUALE ALLENATORE IN SECONDA DELL’OROBICA BERGAMO SHARKS


E’ entrato in punta di piedi due anni fa ma a distanza di tempo si è rivelato un validissimo secondo di mister Marini. Stiamo parlando di Aaron Papadato, al secondo anno nel sodalizio rossoblù


Ciao Aaron e ben ritrovato

Allora ti chiedo a questo punto della tua esperienza all’Orobica qual è il tuo bilancio sul tuo lavoro e su ciò che hai ricevuto dalla società nel suo complesso?

È un’esperienza incredibile quella che sto vivendo e spero continui per tanto tempo. Certo avere a che fare con tante ragazze non è semplice, ma quello che riescono a darti è impagabile. Personalmente ho ancora tanta esperienza da fare, per poter contribuire in maniera sempre crescente agli obiettivi che continuamente ci imponiamo e a questo proposito la società aiuta con tanti sforzi la crescita in ambito professionale di tutti i collaboratori. Grazie a loro ho potuto conseguire a fine 2018 il patentino UEFA B


Hai trovato le differenze che ti aspettavi nel mondo del calcio femminile oppure alcune inaspettate?

Avendo una sorella maggiore che per tanti anni ha calpestato campi di calcio e con la quale ho condiviso questa passione avevo già un'idea di cosa aspettarmi. Certo è che vivendo personalmente il campo tutti i giorni con queste fantastiche ragazze si impara sempre qualcosa di nuovo


Ti faccio una domanda particolare tanto mister Marini non ci sente ….. Che tipo è?

Mister Marini è in primis una persona molto intelligente, con tanta voglia di insegnare calcio (dove le sue qualità raggiungono livelli incredibili) e condividere il lavoro con i collaboratori. Per questo ci siamo e ci troviamo bene insieme, il confronto costruttivo è fondamentale nel lavoro e con lei si può parlare di qualsiasi cosa. In campo ha la caratteristica unica di intuire con anticipo quello che sta accadendo, cosa molto rara.

Meriterebbe assolutamente di essere alla guida di squadre di livello massimo


Molte volte la gente in generale non è a conoscenza dell’effettivo lavoro oscuro ma importante di un allenatore in seconda. Ce lo puoi illustrare?

Il compito principale di un allenatore in seconda è quello di affiancare il primo e non intenderlo solo come sostegno. Deve assorbire le competenze del primo e migliorarsi in funzione degli obiettivi, ma anche quello di collaborare e portare con tutti i suoi mezzi a disposizione un valore aggiunto. Deve avere un buon rapporto con la società che permetta di essere un collegamento tra il primo allenatore e la società stessa, e di essere sempre di supporto al primo soprattutto nei momenti di difficoltà. Deve “vivere" la squadra e supportare lo stress e la pressione nei confronti del primo allenatore

Â

Parlaci un po’ di Aaron Papadato dentro e fuori dal campo

Non mi reputo diverso dentro e fuori dal campo, voglio essere sempre me stesso. Cerco di mantenere in qualsiasi situazione la serenità e la tranquillità, sperando di trasmetterle a tutte le persone che ho davanti, anche se non è facile. Ascolto sempre il parere di tutti perché anche da assurdità si può sempre imparare qualcosa


Cosa pensi abbia bisogno il calcio femminile per crescere e poi credi che il risultato della nazionale possa contribuire da solo?

Il risultato della nazionale è indubbiamente un ottimo contributo, ma chiaramente non può bastare. Bisogna investire in strutture che siano adeguate, sviluppare le giovanili, formare tecnici, collaboratori e dirigenti. Ma soprattutto impedire che il denaro abbia la meglio su quello che dovrebbe essere il calcio: uno sport, con valori, dove le ragazze possano crescere sia a livello tecnico tattico che personale. A volte mi domandi se per far crescere il movimento sia meglio che le squadre di massimo livello investano sulle giocatrici straniere o sulle giovanili con maggior importanza. Sicuramente un aiuto dovrebbe arrivare dalla federazione in tal senso


Quali sono i tuoi obbiettivi personali e di squadra?

A livello personale ho tantissima voglia di crescere in campo tecnico, la soluzione di affiancare mister Marini che sia la migliore. Per la squadra l’obiettivo principale è lottare per un rientro rapido in serie A dopo la beffa dell'anno passato


Grazie Aaron per la tua disponibilità ed anche per questa stagione in bocca al lupo!!

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page